Si può aprire una società senza notaio?

Vuoi costituire una Srl, ma risparmiare sulle spese notarili?

Quando si vuole dar vita ad una società le spese da affrontare sono molte: tra la parcella del professionista e le imposte dovute allo Stato. Dunque, laddove possibile è meglio risparmiare. Vediamo se è possibile. 

È necessario un notaio

Sarebbe economicamente conveniente costituire una società, ad esempio, tramite il computer. La legge, però, non permette di dar vita ad una società senza la presenza di un notaio. 

Tuttavia, in due casi è possibile godere di agevolazioni che tagliano notevolmente i costi di costituzione della società, ossia la società a responsabilità limitata semplificata, e la Srl in forma di Start-up innovativa.

La Srls

La Srls è una società a responsabilità limitata semplificata. Se si è interessati a costituire tale tipo di società, sarà comunque necessaria la presenza di un notaio, ma non si dovrà alcun compenso allo stesso.

Le caratteristiche della Srls sono le seguenti:

-i soci possono essere solo persone fisiche. Può essere costituita da un solo socio o da più soci;

-il capitale sociale minimo è 1 euro, il massimo è 9.999 euro;

-i conferimenti devono essere in denaro e devono essere versati per intero;

-formalità di costituzione: si deve redigere un atto pubblico avanti al notaio (atto unilaterale o contratto);

-atto costitutivo e statuto: si deve applicare un modello stabilito dal ministero senza possibilità di personalizzare le clausole. Le regole di gestione sono quindi predefinite e non modificabili (se si modificano si trasforma la Srl semplificata in ordinaria con atto notarile);

-quanto alle spese di costituzione: non è previsto un costo per la pratica notarile, è dovuta l’imposta di registro e i diritti camerali, non sono dovuti bolli e diritti di segreteria;

-regole di funzionamento: non possono essere personalizzate.

Srl come Start-up innovativa 

Anche la srl istituita come start-up innovativa può essere costituita risparmiando sulle spese notarili. Si tratta di una società che svolge in modo esclusivo o prevalente un’attività di ricerca, produzione e commercializzazione di prodotti e servizi innovativi ad alto valore tecnologico e deve impiegare personale con determinate caratteristiche.

Le norme che attengono a tale tipo di Srl derogano alla disciplina ordinaria, per sottoscrivere l’atto costitutivo sarà necessaria la presenza di un notaio, ma l’art. 4 c. 10 bis DL 3/2015 conv. in L. 33/2015 consente la costituzione di una start-up innovativa senza notaio. Tale modalità era stata resa concretamente operativa con decreto del Mise esclusivamente per le start-up in forma di s.r.l. ordinaria. Tuttavia, il Consiglio di Stato in sede giurisdizionale ha dichiarato l’illegittimità di tale decreto attuativo (Cons. Stato 29 marzo 2021 n. 2643).

Per sanare le eventuali invalidità derivanti dalla decisione del Consiglio di Stato, il legislatore è intervenuto e ha stabilito la validità e l’efficacia degli atti costitutivi, gli statuti e le loro successive modificazioni delle start-up innovative costituite in forma di Srl, anche semplificata, redatti con modalità telematica e senza l’intervento di un notaio e depositati presso l’ufficio del registro delle imprese al 31 luglio 2021. Tali società conservano, quindi, l’iscrizione nel registro delle imprese.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: